Fiori di Bach

 

 

 http://www.ilgiardinodeilibri.it/ricerca.php?q=4303+fiori+di+bach

 

Un altro metodo estremamente soft per affrontare i nostri problemi più profondi :  la terapia con i “FIORI DI BACH”.

I fiori di Bach o rimedi floreali  sono una cura alternativa basata sulla floriterapia (“terapia con i fiori”), ideata dal medico britannico 

Edward Bach.

Un dono offerto dalla natura che Bach ha studiato e  sperimentato su se stesso guarendo da una grave malattia.

 

La malattia nasce dal fatto che la personalità non vive in armonia con la propria anima,essa perde il collegamento con il grande campo

dell’energia cosmica e lascia il posto a distorsioni,disarmonia e perdita di energia.

Ci sono dei momenti nella nostra vita in cui abbiamo difficoltà’ ad affrontare le situazioni perché ci sentiamo in balia di emozioni negative.

Questi stati si susseguono diventando sempre più forti e si manifestano prima come stati d’animo,poi come malattie organiche.

La malattia organica è un campanello d’allarme che ci dice che qualcosa non va e di intervenire subito se non si vuole

arrivare al collasso completo.

Perciò le malattie non sono uguali per tutti e anche la cura non è uguale per tutti.

Insomma :

“Cura il malato,non la malattia”

E come diceva Bach cura te stesso.

Bach sosteneva,  la necessità che tale forma di terapia con i Fiori dovesse essere semplice e accessibile a tutti, in quanto secondo lui chiunque

avrebbe le potenzialità e la sensibilità necessarie per effettuare autodiagnosi e autopratica.

 

Sosteneva inoltre che la terapia dovesse avere carattere preventivo e scevra di effetti collaterali.

Alla base della floriterapia di Bach è il principio secondo il quale, nella cura di una persona, devono essere prese in considerazione soprattutto le

sue emozioni e la personalità, le quali determinerebbero il sintomo manifesto nel fisico.

Il singolo fiore, a detta di Bach, è in grado di dare il via al processo di trasformazione dell’emozione da negativa in positiva,

con una conseguente scomparsa del sintomo; il sintomo fisico è infatti il disturbo finale di un disagio originatosi ad un

altro livello, molto più profondo.

 

Secondo i sostenitori, i rimedi floreali scoperti da Bach rilascerebbero nell’acqua, se opportunamente trattati, la loro presunta “energia” o “memoria”.

Il concetto di presunta memoria dell’acqua non è però mai stato dimostrato sperimentalmente, e non è riconosciuto dalla scienza.

La floriterapia e’ una cura naturale il cui fine e’ quello di riportare armonia nelle nostre emozioni.

Il benessere psicofisico della persona e’ importante per vivere con serenita’, positivita’ e in salute, una mente sana vive in un corpo sano.
Attraverso l’uso dei Fiori si vanno a riequilibrare quelle emozioni che per qualsiasi motivo sono diventate disarmoniche.

Questa terapia e’ adatta a persone di qualsiasi eta’, non e’ invasiva, e’ priva di effetti collaterali e non si vuole sostituire a cure mediche o di altra

natura, e’ una alternativa o un complemento

 

Ma come agiscono  i fiori di Bach ?

Il campo su cui maggiormente agiscono i Fiori di Bach è quello dell’emotività e degli stati d’animo, ma certamente come la medicina

psicosomatica insegna, la mente non è staccata dal corpo, e ciò che si mostra a livello mentale, ha un significato ed un’influenza anche sul piano

fisico.

I segnali che le emozioni danno, sono solo dei segnali precedenti a quelli del corpo, vale a dire i sintomi fisici, perciò osservando e conoscendo

l’aspetto emotivo e mentale si può correggere anche ciò che succede nel fisico.

La floriterapia non cura la malattia, ma gli stati d’animo e le reazioni agli eventi delle persone.

La malattia è una occasione per imparare.

 

Spesso una malattia organica è indice che l’individuo necessita di riposo o che deve ridurre la sua attività .Talvolta è necessario un cambiamento

completo del modo di vivere e questo cambiamento non sarebbe iniziato senza l’intervento della malattia.

Ma la terapia funziona ?

Direi proprio di si.

Vi sono persone,tuttavia, che ,a causa di un’insoddisfazione interiore ,accusano sempre nuovi disturbi e nuovi sintomi come mal di

testa,stanchezza,malesseri diffusi e così via.

I Fiori possibilmente non funzionano perché questi pazienti non vogliono realmente liberarsi della loro malattia perché in qualche maniera

dipendono dalle loro sofferenze e inconsciamente le riattivano,essi hanno bisogno della loro malattia per esempio per esercitare il loro potere

sugli altri. Possibilmente hanno sperimentato molte terapie e  nessuna ha giovato veramente.

La verità è che essi non possono rinunciare ai loro disturbi perché sono loro vitali.

 

Bisogna onestamente dire che ripetute ed approfondite ricerche mediche e scientifiche non hanno però dimostrato alcun effetto terapeutico dei

“Fiori di Bach”, se non quello autosuggestivo, definito “effetto Placebo”.

Ma bisogna aggiungere che tentare non nuoce in quanto è difficile sbagliare.

Anche un’autodiagnosi approssimativa non  provoca alcun danno in quanto se un fiore è sbagliato,l’io superiore lo identifica come non

necessario”ed esso non ha alcuna risonanza nel nostro sistema energetico,a differenza delle medicine ufficiali che agiscono sempre sul

metabolismo.

Inoltre,a riprova della loro validità ,i Fiori si sono dimostrati di valido ausilio nel trattamento di bambini nonché di animali e piante.

 

Se vuoi approfondire troverai un’ampia scelta di libri e anche i FIORI ad un buon prezzo su :

 

http://www.ilgiardinodeilibri.it/ricerca.php?q=4303+fiori+di+bach

 

 

Dichiarazione di limitazione di responsabilità

Qualsiasi informazione o notizia fornita su questo blog, in particolare qualsiasi informazione o notizia relativa a condizioni di salute, cure mediche, prevenzione, farmaci, patologie o disturbi è presentata puramente a titolo indicativo e generale e con lo scopo di orientare l’utente ad una scelta corretta.

Si raccomanda di avvalersi sempre della consulenza del medico curante o dello specialista:prattutto in presenza di patologie, è necessario consultare il proprio medico curante e si sconsiglia vivamente l’automedicazione.

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.