Hai iniziato la tua brava dieta?

Perché ci sono cose che cerchi di ottenere con tutte le tue forze e non ci riesci?

Ho letto dei post interessanti in questo sito: http://www.videoabbondanza.com/il-vero-segreto/gestione-autosabotaggi-1a-parte/

Il maggior ostacolo nell’applicazione positiva della legge di attrazione sono i così detti  autosabotaggi.

La spiegazione è che consciamente pensi di potere raggiungere quell’obiettivo ma inconsciamente sei convinto di non essere in grado di farlo,la tua mente inconscia è piena di dubbi sulla possibilità di avere successo oppure è convinta che tu non lo meriti.

L’autosabotaggio deriva dall’inconsapevolezza, cioè è attivo grazie al nostro non essere a conoscenza del meccanismo che lo tiene in vita.

Se riusciamo ad avere consapevolezza del funzionamento del nostro mondo interno,della connessione tra psiche emozione e sensazione, possiamo, con il metodo appropriato,sciogliere l’autosabotaggio.

Come avere consapevolezza?

La consapevolezza si acquisisce affrontando il tema di chi sono e di chi non sono,  conosco me stesso?

Conoscersi significa all’inizio distinguere chi è che parla nella nostra testa.

Chi sono quei pensieri,ossia quelle voci? Siamo noi o sono parti di noi?

Tieni presente che la maggioranza dei pensieri sono voci in cui ci siamo identificati da piccoli, ma non sono la nostra vera essenza 

Ognuno di noi ha molte voci diverse: il critico, il vittimista, il pessimista, l’insicuro,  il razionale/controllore, il presuntuoso/arrogante, l’irresponsabile, il salvatore, ecc.

Hai mai avuto un conflitto di scelta? Per esempio dovevi iniziare una dieta, ma c’è una voce che dice “noooo, chi telo fa fare?, facciamo dopo le feste” e l’altra voce che dice “forza pigrone/a, dobbiamo impegnarci, è da anni che stai aumentando di peso – fai schifo!” Ovviamente il risultato finale di questo conflitto è il fallimento del risultato, giusto?

Un classico per tutti, o quasi.

La stessa cosa succede con la legge di attrazione: per esempio voglio cambiare lavoro e guadagnare il doppio di quello che guadagno oggi. Se l’obiettivo non si realizza entro un certo lasso di tempo, significa che c’è almeno un’altra vocina contraria che blocca sempre il tuo scopo.

E cosa facciamo se non riusciamo a sentire l’altra voce?

Prova ad immaginare qual’è la tua paura, prova a sentire le tue debolezze o le tue sensazioni di ingiustizia, rabbia, tristezza che inconsapevolmente stai ancora rifiutando.

Quasi tutti i nostri pensieri sono voci che collaborano alla creazione di auto sabotaggi.(continua)

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.